La lettura nell’arte, luglio 2018

1 luglio 2018 § Lascia un commento

harold-harvey-on-the-sands

Harold Harvey (1974-1941), On the sands, Oil on Canvas, 51 x 76 cm. (20.1 x 29.9 in.)

Annunci

Siamo tutte ragazze madri

22 giugno 2018 § Lascia un commento

L’ultimo lavoro di Saveria Chemotti.

Parla della Russia

www.liguana

Un giorno mi perdonerò.
Del male che mi sono fatta.
Del male che mi sono fatta fare.
E mi stringerò così forte, da non lasciarmi più.

Emily Dickinson

Con la cura che la contraddistingue, Saveria Chemotti inizia così il suo ultimo romanzo. Con Siamo tutte ragazze madri Saveria Chemotti completa la trilogia iniziata con il suo bellissimo romanzo La passione di una figlia ingrata, finalista del premio Comisso nel 2014 e proseguita con Ti ho cercata in ogni stanza.

Chemotti, trentina d’origine, ambienta le tre storie proprio in questo territorio. Ne La passione di una figlia ingrata la seguivamo tra Padova, dove lavora e vive, e Trento, dove si trovava sua madre, malata di Alzheimer. In quel andirivieni si dipanava la sua storia e quella della sua famiglia in una via Crucis, come fanno intendere i titoli dei capitoli.

Anche questo suo ultimo lavoro non è immune da…

View original post 210 altre parole

La lettura nell’arte, giugno 2018

18 giugno 2018 § 1 Commento

2017_CKS_15589_0069_000(john_singer_sargent_girl_reading_by_a_stream)

John Singer Sargent (1856-1925), Girl reading by a stream, oil on canvas, 24 x 20 in. (61 x 50.8 cm.), Painted circa 1888

 

La lettura nell’arte, maggio 2018

1 maggio 2018 § Lascia un commento

lossy-page1-684px-Porträtt._Karikatyr._Bibliotekarien._Guiseppe_Arcimboldo_-_Skoklosters_slott_-_73759.tif

Il Bibliotecario è un dipinto di Giuseppe Arcimboldo del 1566. Misura 97 cm di altezza per 41 cm di larghezza. È conservato nel Castello di Skokloster di Håbo, in Svezia (fonte Wikipedia).

 

 

Gli anni

14 gennaio 2018 § Lascia un commento

Domani ne parleremo, appuntamento alle 20.15 in biblioteca.

Parla della Russia

Di primo acchito non sapevo bene cosa provare. La scrittura e il contenuto di “Gli anni” di Annie Ernaux mi infastidiva e mi attraeva allo stesso tempo. Mi sembrava soprattutto un elenco. Un elenco di ricordi sparsi e fulminei che non mi appartenevano e che però sentivo miei, era una sorta di violenza che le facevo di cui non volevo sentirmi complice ma alla quale assistevo senza riuscire a smettere di guardare, come un voyeur che spia due ragazzi in auto la loro prima volta. Poi però ho capito che il motivo principale era proprio il fatto che non fosse per niente lontana da me, e che anzi, non la stavo facendo mia, quella memoria, ma mi apparteneva senza scampo. Ogni momento della sua vita era anche il mio. Un sentimento assimilabile alla vergogna mi impediva di continuare la lettura di giorno, così mi ci dedicavo solo di notte, volevo…

View original post 571 altre parole

L’amico perduto

27 dicembre 2017 § Lascia un commento

Una olandese a Giacarta.

Parla della Russia

20170907123447_AMICO_PERDUTO

Se è vero che per ognuno esiste un paesaggio dell’anima,
una determinata atmosfera,
un ambiente che suscita echi profondi
nei più remoti recessi del suo essere,
questo paesaggio era – ed è –
per me quello delle montagne del Preanger:
l’odore amaro degli arbusti di tè,
il mormorio di limpidi ruscelli sulle rocce,
le ombre azzurre delle nuvole sulla pianura.
Che la mia nostalgia di tutto questo
potesse essere lancinante l’avevo capito in quegli anni
in cui ogni contatto, ogni ritorno era impossibile.

È estremamente interessante questa riflessione del protagonista del libro, un ragazzo olandese, figlio di un direttore di una piantagione di tè. E lo è pensando alla storia della scrittrice. Hella Haasse, olandese, nacque nel 1918 e visse fino ai vent’anni a Giacarta, per poi trasferirsi in Olanda. Il libro uscì nel 1948, quando l’Indonesia  era in conflitto con l’Olanda per ottenere l’indipendenza, dopo che i giapponesi la…

View original post 686 altre parole

A Christmas memory, di Truman Capote

25 dicembre 2017 § Lascia un commento

Come piccolo dono per questa giornata natalizia vi segnaliamo la possibilità di ascoltare la novella di Truman Capote, Ricordo di Natale, dalla sua voce a questo link. Buone Feste!

 

12-1-2011-9-37-11-AM-4709985